San Marco Evangelista (Ce)

Viale delle Industrie, 10

Gio - Dom 9.30 - 21.30

25-28 Aprile

 

banner

Aglio: dieci cose da sapere

aglioL'aglio, dal latino Allium sativum, è una pianta bulbosa di origine asiatica, assegnata alla famiglia delle Liliaceae. 

Il suo primo scopo è usato in ambito culinario, come condimento dei cibi, dato il suo forte aroma dovuto alla presenza di composti organici di zolfo, ma anche in ambito terapeutico. Elenchiamo alcune cose da sapere su questo alimento:

  • Viene utilizzato in molteplici situazioni tra cui malattie dell'apparato cardiovascolare, difatti è un ottimo anticoagulante grazie al suo principio attivo, l'allicina, che contrasta l'aggregazione piastrinica, quindi prevenendo coaguli nel circolo sanguigno;
  • Tra le proprietà medicamentose dell'aglio c'è la sua capacità dio favorire la vasodilatazione, quindi di tenere sotto controllo la pressione sanguigna;
  • Contiene l'azione e l'accumulo del colesterolo cattivo all'interno dei vasi sanguigni;
  • Ottimo antibiotico naturale, antisettico, antibatterico e immunostimolante, ideale contro batteri, virus, parassiti, funghi e capace di rafforzare le difese immunitarie;
  • Ottimo antiossidante, quindi interagisce con i processi di invecchiamento;
  • Tiene a bada la glicemia nel sangue grazie agli alcaloidi, utili per tenere sotto controllo gli zuccheri nel sangue;
  • Grazie alle sue proprietà antisettiche e antinfiammatorie è un ottimo rimedio contro i malanni di stagione e delle infiammazioni delle vie respiratorie;
  • Ottimo antispastico muscolare;
  • L'aglio svolge anche un'ottima azione chelante, ovvero contrasta il pericoloso accumulo di metalli pesanti presenti nei cibi o nello smog;
  • Infine ma non meno importante, è usato anche scopi cosmetici e per la pelle.

In conclusione, l'aglio viene usato da millenni per svariate azioni, sia culinaria sia benefiche per l'organismo, può essere consumato a spicchi, cotto o crudo, generalmente si utilizza il bulbo. Ma occhio a non abusarne, infatti l'eccessivo utilizzo dell'aglio può causare nausea e vomito. Da non usare assolutamente nel periodo di allattamento. 

Si consiglia uno spicchio al mattino, a stomaco vuoto, da ingerire con abbondante acqua senza masticarlo.

About Post Author